Disabilità e viaggi: viaggiare in barca dalla Cambogia al Vietnam

  Alexa Huth, che è ipovedente, si è trasferita in Giappone dagli Stati Uniti. Da allora ha messo lo zaino in spalla a Burma e ha viaggiato in Corea e a Pechino. Oggi ci racconta la sua più recente esperienza, un viaggio dalla Cambogia al Vietnam…in barca. Sarò onesta, non sono molto per i pacchetti turistici. Mi piace il fatto

Top 10: itinerari all’aperto accessibili in tutto il Regno Unito

Abbiamo collaborato con ViewRanger, esperto di itinerari all’aperto che fornisce mappe di percorsi scaricabili, per mostrarvi i primi 10 percorsi accessibili in carrozzina motorizzata ed in sedia a rotelle in tutto il Regno Unito. Quindi, se avete voglia di una passeggiata panoramica nel week-end, non cercate oltre! Noi di ViewRanger siamo totalmente impegnati nel riuscire a far visitare la campagna

Disabilità e sport: un minimo di attività fisica può darti più benefici di quelli che pensi

Se siete disabili, l’esercizio può fare una grande differenza nella vostra vita e aiutarvi a ridurre al minimo alcune delle difficoltà fisiche che si verificano. Ecco perché abbiamo parlato con Yvonne Jacobs, una personal trainer specializzata nell’aiutare persone disabili, per darci dei consigli su come approcciarsi al fitness ed allo sport se si ha una disabilità. Le statistiche mostrano che

Le 5 città più accessibili (se usi la carrozzina)

Con il bel tempo e l’estate in arrivo è il momento di pianificare la vostra vacanza. Così, per aiutarvi ad organizzarla, abbiamo chiesto a Susie, che gestisce le recensioni sui viaggi in carrozzina del sito web wheelchairworld.org, di farci una carrellata delle prime cinque città da visitare se si utilizza una sedia a rotelle. Sappiamo tutti che, anche se in molti

Disabilità e viaggi: guida turistica per Barcellona

Se avete una disabilità viaggiare non sempre è semplice. Ecco perché abbiamo collaborato con Carrie-Ann Lightley di Turism for All per fornirvi una serie di articoli per contribuire a rendere il viaggio più semplice e più accessibile. Carrie-Ann ha più di dieci anni di esperienza di lavoro nel settore del turismo accessibile e molti anni come viaggiatrice in sedia a

Stile di vita 0 Comments

10 consigli per diventare un disabile cazzutissimo

Sono un disabile professionista. È da un po’ che sto infrangendo questa barriera, lottando per dei diritti. Credetemi, mi son fatto le ossa. Così ho deciso di condividere i migliori 10 suggerimenti per diventare un disabile cazzuto. E ricordate: non prendete la vita troppo sul serio. Spesso è ciò che ne facciamo quello che conta. Pianificazione Quando hai bisogno di

Sessualità & Relazioni 0 Comments

Sesso e disabilità: gestire l’incontinenza

Per la rubrica sul sesso e disabilità, la nostra esperta curatrice Tuppy, che gestisce Outsiders, un club privato per disabili in cerca di una relazione, risponde alle vostre domande. Questa settimana parliamo di come gestire il problema dell’incontinenza in camera da letto.   Cara Tuppy, mi sono goduta molto la mia vita tra i 20 e i 30 anni, sia

Divertimento 0 Comments

Un ragazzo in carrozzina può fare l’arbitro di calcio?

Mentre gli Euro 2016 volgono al termine, parliamo all’arbitro di calcio e utilizzatore di sedia a rotelle Nathan Mattick. Scopriamo come si è avvicinato al calcio, come la sua disabilità influisce su di lui e la reazione che ha suscitato nei calciatori e nelle folle. Quando hai scoperto l’arbitraggio del calcio e che cosa o chi ti ha avvicinato ad

Benvenuti nella città magica: Miami in carrozzina

A Lorinda Gonzalez è stata diagnosticata l’Atrofia Muscolare Spinale all’età di tre anni e utilizza una carrozzina elettrica per muoversi da quando ne ha nove. Lorinda ha conseguito una laurea in Scrittura inglese e Retorica e attualmente sta completando un Master in Comunicazione. È una dei co-fondatori di NMD United, 501 ©3 e fa parte di molteplici organizzazioni non-profit. Clima

Stile di vita 0 Comments

Sfidare la disabilità in Palestina

Vivere con una disabilità o una difficoltà fisica in varie parti del mondo è ancora considerata una vera sfida per la sopravvivenza. Il problema principale è rappresentato dai pregiudizi e dagli atteggiamenti sociali che tendono ad escludere il disabile impedendogli di vivere una vita normale. Ma cosa succede quando si combattono non solo questi preconcetti, ma anche le barriere fisiche