Riconosci il tuo valore e credici

Riconosci il tuo valore e credici

Sai quanto vali? Che tu sia un lavoratore, in cerca di un lavoro o un imprenditore, riconoscere il tuo valore e cosa puoi fare per gli altri è la chiave per il successo. Il co-editor di DH, Martyn Sibley, ci dice di più su questo argomento…

E’ un dato di fatto, che tu sia disabile o no, il denaro è importante. Per i miei fratelli e sorelle disabili la necessità di un’entrata monetaria è correlata al nostro più alto costo della vita. Un recente report condotto dallo Scope ha scoperto che in media una persona disabile spende circa 770 euro (550£) in più al mese rispetto a un normodotato. Ma riuscire a mettere le mani sul denaro di cui hai bisogno, dipende in parte da se sei in grado o meno di trovare il lavoro giusto per te.

La mia storia personale mi ha condotto attraverso una educazione scolastica tradizionale, fino a un Master’s degree, e ad un lavoro a tempo pieno, durato sei anni, come addetto alla raccolta fondi per beneficenza. Andava tutto bene, ma alla fine un lavoro autonomo si addiceva di più alla mia salute e alla mia felicità, anche se non sempre al mio conto in banca.

All’inizio, pur conoscendo tutte le teorie economiche, lottavo per generare reddito. Avevo due siti (il mio blog e Disability Horizons) con grandi contenuti e un sacco di traffico. Ma non stavo davvero guadagnando e non riuscivo a capire il perchè. Quindi ho iniziato a riflettere sulla mia situazione e ho scoperto un paio di cose.

La prima cosa che ho realizzato era che non avevo definito il pubblico che stavo cercando di aiutare. Molte persone passavano sul sito, ma chi erano e cosa stavano cercando? Inoltre non avevo specificato il prodotto o il servizio che offrivo. In altre parole, non avevo definito il mio valore. Come può qualcuno voler pagare per qualcosa che non è chiaro?

Senza un target definito, il problema era fastidiosamente ovvio. Ma perchè avevo sottovalutato qualcosa di così fondamentale?

Era stata colpa della fiducia! O della mancanza di essa. Vedete, adoro creare siti, articoli, video, twittare e interagire con i lettori. Tuttavia, non pensavo che quello che stavo offrendo potesse generare un valore commerciabile.

Dopo aver discusso animatamente con me stesso e con i miei cari, ho realizzato quanto questo pensiero fosse ridicolo. Così mi sono messo a esplicitare le mie passioni, le mie conoscenze, le mie esperienze, cosa mi piace, le mie abilità, il pubblico e cosa più importante, il VALORE che io porto.

Ho scoperto così che il mio pubblico è composto da: 1) persone disabili e 2) organizzazioni che vogliono comunicare con persone disabili.

Creare un prodotto commerciale per persone disabili non mi sembrava giusto. Di conseguenza sono sempre aperto a finanziatori e sponsor che vogliono sostenerci. Ma stare fermi e aspettare che le cose accadano è troppo rischioso.

Nel frattempo mi sono reso conto di avere un sacco da offrire alle organizzazioni che vogliono comunicare con le persone disabili (enti governativi, consigli, enti di beneficenza e imprese). Comprendendo che se i loro bisogni, i nuovi servizi offerti e i prezzi fossero coincisi, avrebbe effettivamente funzionato!

Quando finalmente ho fatto un test, sentendomi abbastanza sicuro di me, è stato fantastico. Non tutti avevano bisogno dei nostri servizi o avevano un budget a disposizione. Tuttavia, quelli che hanno voluto usufruire dei nostri servizi, sono stati felici di pagare per averli.

Adesso sto lavorando un giorno a settimana come consulente di marketing e copywriting per una piccola impresa. Nel tempo restante, Disability Horizons sta collaborando con grandi organizzazioni (il che ci tiene lontani dalle strade 🙂 ). Soprattutto ci permette di incrementare il nostro impatto nella società.

Quindi ora posso riscaldarmi, mangiare, aiutare gli altri e essere creativo. Tutti i giorni della settimana! Abbastanza figo direi…

Per ultimo, ricorda che tutto questo non vale solo per gli imprenditori. Gli stessi concetti sono validi quando cerchi un’occupazione: il tuo valore, le loro necessità e un salario equo.

Come la vedi tu? Conosci il tuo valore? E credi il lui?

Vi auguro tutta la fortuna del mondo ragazzi.

Martyn Sibley

Ti è piaciuto questo articolo? Perchè non lo leggi anche il lingua originale? 😉

Hai visto un articolo particolarmente interessante, ma non è tradotto? Contattami a elena@disabilityhorizons.com e cercherò di farlo al più presto.

Restiamo in contatto! Puoi scriverci su Facebook, twittarci su @DHorizons, mandarci una mail a elena@disabilityhorizons.com oppure lascia un commento qui sotto.

You might also like

Lavoro 0 Comments

Disabilità e occupazione: utilizzare la propria personalità per ottenere un posto di lavoro

Jane Hatton è a capo di Evenbreak, un portale web con annunci di lavoro e senza scopo di lucro gestito da persone disabili per i disabili. Ha appena pubblicato il

Lavoro 0 Comments

Social Model of Leadership: perché le persone disabili sono i leader del futuro

Il Social Model of Leadership (SML) ha lo scopo di responsabilizzare le persone con disabilità e di evidenziare come i loro punti vista possano essere unici e preziosi. Il modello

Lavoro 0 Comments

I 10 migliori consigli per trovare lavoro se sei una persona disabile

Come si sa, per chi è una persona disabile trovare un lavoro pagato e soddisfacente è due volte più difficile che per chiunque altro – e per di più oggi