Come rendere la tua casa accessibile

Come rendere la tua casa accessibile

Dall’ entrata inaccessibile ai piani cucina fuori portata, Frances Leckie di Independent Living offre i suoi consigli su come adattare la tua casa e renderla accessibile.

Il mio nome è Frances Leckie, solitamente mi trovate presso Independent Living, dove forniamo una gamma circa prodotti e servizi per facilitare la vita quotidiana e la mobilità.

Dato il recente sondaggio condotto dalla Leonard Cheshire Disability, il quale evidenzia la cronica carenza di abitazioni wheelchair – friendly in Gran Bretagna, questo sembra davvero un buon momento per dare un’ occhiata a come puoi adattare la tua casa per renderla più accessibile.

Entrare a casa tua

pic247Forse il miglior luogo da dove cominciare è la porta d ingresso!

Se non sei abbastanza fortunato da avere un accesso privo di asperità e privo di gradini, ci sono varie soluzioni che possono renderlo più agevole.

Una soluzione abbastanza low cost e low tech è una rampa, che può facilmente superare un gradino, due o la soglia stessa.

Quasi sicuramente non vorrai mettere e togliere la rampa di continuo, quindi sarà meglio che possa essere lasciata stabilmente e non impedisca alla porta di aprirsi e chiudersi.

Una delle innovazioni più recenti sono le rampe d’entrata in gomma riciclata.

Queste, possono essere tagliate a misura e sono davvero resistenti, quindi anche le più pesanti sedie a rotelle elettriche non sono un problema.

Se devi affrontare un numero maggiore di gradini, la rampa potrebbe non essere la miglior soluzione – a meno che non vi sia abbastanza spazio da raggiungere l inclinazione raccomandata dal Regolamento Edilizio di 1 a 15.

Può risultare davvero arduo spingersi o spingere qualcuno su per un piano inclinato più ripido di così quindi, in quei casi, una piattaforma elevatrice è la scelta più indicata.

La piattaforma occupa meno spazio di un tradizionale ascensore e garantisce spostamenti, anche di molti metri, davvero agevoli.

Le pedane elevatrici progettate in modo tale che la messa in opera non abbisogni di opere di scavo, o nessun tipo di opera muraria sono più veloci e facili da installare.

Il tuo bagno e la tua cucina

Quando si parla di adattamenti, due sono gli ambienti oggetto del maggior numero di domande: il bagno e la cucina.

Bagno

pic69Per la maggior parte delle persone, la priorità è rimpiazzare la vasca con una doccia a pavimento o simili.

Detto questo, se ami concederti un bagno terapeutico, le vasche ad accesso facilitato di ultima generazione meritano di essere prese in considerazione: puoi optare per una vasca di altezza tale da permetterti un trasferimento agevole dalla sedia a rotelle alla vasca stessa, o forse ne preferisci una con la seduta meccanizzata che ti sollevi e ti immerga nell’acqua.

Se hai un grado di mobilità sufficiente ad usare una vasca provvista di cabina, se ne possono trovare alcune dal design molto bello, lontane mille miglia dai primi prodotti piuttosto sgraziati.

Ulteriore sistema per il miglioramento della fruibilità che sta avendo sempre maggior diffusione è il wc wet & dry che elimina la necessità della carta igienica.

Come alternativa all’unità autonoma, il bidet, può essere retro-fissato al wc esistente.

Il costo è inferiore e i modelli di alta gamma includono alcune funzionalità supplementari come un telecomando per il controllo a distanza e la seduta riscaldata per le mattine fredde.

Cucina

La regolabilità in altezza degli arredi per bagno e cucina è una caratteristica sempre più diffusa che riguarda anche le piastre elettriche e i piani di lavoro.

Installare una cucina adattata in una casa esistente tende ad essere più dispendioso perche prevedere dei capitolati specifici in tal senso in una casa in costruzione.

Se il tuo ambiente familiare vede la convivenza di persone deambulanti e di fruitori di sedia a rotelle, vale la pena cercare di rendere questi ambienti agevolmente fruibili da tutti.

Sono rinvenibili molto spesso soluzioni sia elettriche che meccaniche. Quest’ ultime sono certamente meno dispendiose.

Oltre altre regolazioni in altezza vi sono molti altri accessori che possono rendere la vita più facile in cucina come i sistemi di scaffali che possono essere fatti scendere dalla credenza più alta semplicemente tirando, in modo tale da raggiungerli più facilmente.

O ancora, sistemi per tirar fuori l asse da stiro bidoni e contenitori

Se utilizzi una sedia a rotelle puoi montare una unità centrale a muro con uno spazio libero sottostante e lavandini bassi così da rendere la stanza più fruibile.

Venendo agli elettrodomestici, vi sono forni con il portellone che si apre lateralmente anzichè dall’ alto verso il basso e le manopole del piano cottura invece di essere a lato dello stesso, sono poste frontalmente.

Vi è anche una gran varietà di utensili da cucina e per la preparazione del cibo adattati per rispondere ai diversi livelli di forza e abilità.

Camera da letto

Spostando l’attenzione sulla camera da letto, il comfort è di primaria importanza per un buon riposo notturno.

Un letto regolabile, per molti è la soluzione, regolabile elettricamente o a profilazione regolabile (il letto si adatta sulla tua postura preferita e il letto assume la conformazione più confortevole) ti permette di trovare la posizione più comoda o salubre.

Essere in grado di alzarsi e coricarsi in modo indipendente può essere possibile grazie al letto modello Rotoflex che può assumerla forma di una sedia così da permetterti di trasferirti, assumendo la posizione seduta, direttamente dal letto alla carrozzina senza bisogno che qualcuno ti aiuti sollevandoti.

Se i danni da schiacciamento sono un problema che ti riguarda, sappi che ci sono stati degli sviluppi nel campo della tecnologia applicata ai materassi, specialmente sui materassi ad aria,i quali sono giunti a garantire una delicata redistribuzione del peso senza provocare quel senso di nausea o vertigine che alcune persone provavano compiendo movimenti bruschi sui materassi ad aria.

Questi materassi di ultima generazione sono molto più tranquilli rispetto ai primi modelli.

Theraposture-rotoflexConsentire alle persone di entrare a casa tua

Per la maggior parte di noi, gli ospiti sono ben accetti ma vogliamo sapere chi è alla porta prima di aprire.

Sistemare le cose in modo tale da poter aprire la porta senza spostarsi da dove ci si trova è assai sensato.

Possono essere facilmente installati sistemi di citofonia wireless che permettono di portare sempre con sé il ricevitore.

Se poi si combina questo sistema con un meccanismo a distanza di apertura / chiusura porte, simile a quello usato sulle auto, rispondere alla porta non sarà più un problema.

In alternativa, esistono sistemi di apertura porte da remoto attivabili attraverso un SMS inviato da un telefono cellulare autorizzato.

Una buona soluzione per far entrare in casa badanti, assistenti, accompagnatori, senza sforzo.

Accorgimenti smart

L ultimo capitolo in fatto di adeguamenti riguarda il controllo ambientale e l’automazione della casa.

Sono stati fatti meravigliosi progressi nello sviluppo di applicazioni e gadgets “intelligenti” che rendono controllabili, attraverso un tablet o uno smartphone molti aspetti della vita quotidiana.

Dall’accensione luci, all apertura delle finestre e delle tende.

Si può regolare il riscaldamento centralizzato, i sistemi di sicurezza e tv, molte app consentono di trasformare il tablet o lo smartphone nel centro nevralgico della casa.

E poiché questi dispositivi sono (più) facilmente gestibili attraversi input alternativi, quali il singolo tocco, i caschetti provvisti di puntatore, la voce, un battito di ciglia, anche le persone con un ridottissimo grado di autonomia possono, attraverso movimenti indipendenti, ancora mantenere il controllo su qualsiasi elemento possa essere fatto funzionare elettronicamente.

Di Frances Leckie

Traduzione: Agnese Villa Boccalari

Abbiamo un gruppo Facebook! Iscriviti ORA per entrare a far parte della community di Disability Horizons Italia!

Ti è piaciuto questo articolo? Perché non lo leggi anche in lingua originale? 😉

Hai visto un articolo particolarmente interessante, ma non è tradotto? Contattami a elena@disabilityhorizons.com e cercherò di farlo al più presto.

You might also like

Stile di vita 0 Comments

The people of Strictly: ballare con una disabilità

Da quando è iniziata la nuova serie di Strictly Come Dancing (Ballando con le stelle), Thrisna Bharadia che ballava nell’edizione di quest’anno del The People’s Strictly ci racconta il suo

Stile di vita 0 Comments

Come trovare il giusto assistente personale 

Andare all’università o andare a vivere fuori casa per la prima volta può essere un’esperienza scoraggiante e stressante per qualsiasi giovane adulto. Ma quando si ha anche una disabilità con

Stile di vita 0 Comments

Fai bei sogni

DH Italia inaugura il primo di (speriamo) una lunga serie di articoli originali. Cominciamo con un testo di grande impatto emotivo, più che un semplice articolo, di Ilaria. Ilaria è