Disabilità e moda: I sette indumenti indispensabili per le donne in carrozzina

Disabilità e moda: I sette indumenti indispensabili per le donne in carrozzina

Alicia Searcy, conosciuta anche come la Spashinosita (da Spastic Fashionista), straordinaria style blogger disabile di Nashwill, sta rivoluzionando il mercato dell’industria fashion. Nel nostro ultimo DH Guru Alicia condividerà tutte le sue idee ed i suoi consigli con te. Buona lettura!

DHGuru

Il fatto che tu sia su una carrozzina non significa che non possa essere alla moda e seguire le tendenze.

Se da un lato infatti è vero che l’uso manuale di una carrozzina implica limitazioni pratiche nel vestiario, non ci sono dall’altro lato scuse nel vestire pantaloni yoga, vestini senza forme e trasandati. Considera invece l’opzione di creare il tuo guardaroba iniziando da sette punti indispensabili che diventeranno i punti saldi del tuo vestiario.

Gli elementi essenziali del Fashion

Avrai bisogno di avere due set stagionali composti da sette capi indispensabili, di buona qualità (uno per l’autunno/inverno e l’altro per la primavera/estate) a portata di portafoglio e di armadio. Diventerà molto più semplice abbinare in modo sbalorditivo i vestiti ogni giorno.

1.Vestitini neri

Innanzitutto, i vestitini neri (in inglese little black dress o LBD). Ogni donna ha bisogno di due vestitini neri. Uno per l’estate ed uno per l’inverno. Potrebbe suonare come un cliché ma è il più grande contributo che Coco Chanel abbia dato alla moda rimane uno dei più essenziali, indossare i vestiti personalizzandoli a modo proprio. LBD è la transizione perfetta tra giorno e notte, riadattabile grazie all’abbinamento degli accessori.

Il velluto nero, il colletto bianco ed i polsini dei vestiti Kindewhore del 1990 sono stati rinnovati ai giorni nostri, ma gli anni 90’ non fanno altro che riprendere gli anni 60’ che a sua volta si ispirano agli anni 40’. In altre parole, è un’icona, quindi vestire una gonna retta o leggermente svasata non inteferisce con lo spingere la sedia a rotelle manualmente. Per la sedia motorizzata si può impiegare una gonna più ampia.

2.Pantalone dritto

Da non confondere con i jeans, leggings o (Dio ce ne scampi) pantaloni da yoga. Il pantalone dritto o il pantaloncino sono così come detto. Aderiscono all’anca e talvolta alla coscia, e sono ampi sulla caviglia. I pantaloni possono essere di seta, lana, cotone, twill e si possono usare sia per lavorare che per andare a cena fuori.

3.Gonna dritta

Avrai anche bisogno di una gonna dritta. Una gonna dritta o gonna simmetrica, se hai le spalle larghe, può essere super casual o molto formale. Se hai difficoltà a tenere le ginocchia unite considera di usare più una gonna A-line o una gonna a campana perchè sono molto versatili e facili da usare al posto dei pantaloni. Comprane con diverse stampe, tessuti e dettagli come ricami o tagli laser.

4.Jeans o leggings

Come abitante di Nashvill posso dirvi che niente è più “cool” che andare a cena o a ballare con un perfetto paio di jeans. Se ti piacciono i blu jeans opta per un bagno di colore scuro. I jeans colorati sono divertenti. Assicurati solo che ti stiano quanto meglio possibile.

I jeans attillati sono molto popolari, ma i jean svasati (i miei preferiti) stanno per fare il loro ritorno. I leggings sono qualcosa di semplice da mettere, i leggings a fantasia sono la nuova tendenza ma più diffiicile da vestire perchè posso farti apparire sciatta se non ben abbinati. Assicurati inoltre che il top copra i fianchi e le coscie se decidi di indossare i leggings al posto dei pantaloni

DH7WWE2

5.Top

La parte superiore del vestiario ha subito una lunga evoluzione rispetto alla camicia abbottonata con il colletto rigido. Non che ci sia nulla di male nell’indossarle ma queste opzioni sono più facili da adattare in diversi contesti dal lavoro a scuola per cena o al cinema. La maglietta aderente o la casacca sono comode ed eleganti per tutto il giorno ed anche con una manciata di paillettes abbinate e una giacca sopra.

6.Magliette casual

Le forme sono la chiave per far risaltare una maglietta casual e non sembrare trasandata. Una maglietta corta o una blousa contadina dovrebbero essere larghe ma non voluminose, ed essere lunghe abbastanza da coprire la parte media del tronco. Una maglietta a maniche corte o una canotta è perfetta per le giornate calde o serate romantiche. Assicurati la maglietta ti vesta bene di spalle di modo che il top possa coprire le tue coscie ed evitare che mostri più di quanto tu non voglia.

7.Giacca\cappottoo

Può essere difficile trovare il giusto cappotto. Deve vestire bene, tenerti caldo o secco, coprire le braccia senza impigliarsi nelle ruote. Detto ciò, il giusto cappotto può semplificare tutto sia che indossi un LBD, un paio di leggings e tutto il resto.

Per l’ufficio o dove il clima è più mite cerca giacche con le maniche a tre quarti, jeans impermeabili o un poncho per la pioggia. Ottime scelte quando fa freddo sono le giacche da moto in vera o finta pelle con le cerniere sulle maniche ed i poncho di lana che lasciano più libere le braccia. Per un serata elegante niente è meglio di una pelliccia vintage.

Questi sette capi di abbligiamento sono solo il punto di partenza. Ti renderai conto che molti degli esempi che ho utilizzato sono adattabili sia per colori naturali che per i colori in voga del 2016, il Rose Quartz e Serenity.

Il mio consiglio è di avere due capi di colore neutro per ogni guardaroba stagionale. Dopo di che scegliere uno-due capi per ogni stagione che sono di tendenza o hanno un motivo divertente. Inoltre il modo più economico di introdurre le tendenze è quello di mantenere i vostri accessori come scarpe, borse e gioielli sempe aggiornati. Più che mai.

Di Alicia Searcy

Traduzione: Federica Gulfi

Abbiamo una pagina Facebook! Metti mi piace per entrare subito a far parte della community di Disability Horizons Italia!

Ti è piaciuto questo articolo? Perché non lo leggi anche in lingua originale? 😉

Hai visto un articolo particolarmente interessante, ma non è tradotto? Oppure ti piacerebbe collaborare con noi? O per qualsiasi altra cosa, contattami a elena@disabilityhorizons.com e cercherò di farlo al più presto.

You might also like

Stile di vita 0 Comments

10 domande inappropriate che chi è disabile deve sopportare

La discriminazione nei confronti dei disabili si basa su stereotipi, ignoranza e falsi presupposti che riguardano questa categoria di persone. A causa di ciò le norme sociali sono spesso non

iDID Adventure: sport estremi con una disabilità

Susanne Rees, fondatrice di iDID Adventure, condivide la sue esperienze nel fare i conti con una disabilità acquisita e abbattendo le barriere per migliorare la salute ed il benessere tra

Stile di vita 0 Comments

Disabilità e moda: dettagli su ruote… scarpe, borse e accessori

Alicia Searcy, anche conosciuta come la straordinaria blogger di stile di Nashville, la Spashionista (abbreviazione di Fashionista Spastica), è concentrata a cambiare in meglio l’industria della moda. Alicia condividerà con