Top 10: itinerari all’aperto accessibili in tutto il Regno Unito

Top 10: itinerari all’aperto accessibili in tutto il Regno Unito

Abbiamo collaborato con ViewRanger, esperto di itinerari all’aperto che fornisce mappe di percorsi scaricabili, per mostrarvi i primi 10 percorsi accessibili in carrozzina motorizzata ed in sedia a rotelle in tutto il Regno Unito. Quindi, se avete voglia di una passeggiata panoramica nel week-end, non cercate oltre!

Noi di ViewRanger siamo totalmente impegnati nel riuscire a far visitare la campagna a sempre più persone con problemi di mobilità. Ecco perché ci hanno assegnato il riconoscimento Top Publisher di ViewRanger nel 2016 per le nostre guide di viaggio accessibile The Disabled Ramblers e The Outdoor Guide.

Usando queste guide fantastiche e la nostra conoscenza della campagna britannica, abbiamo selezionato alcuni tra i migliori itinerari a misura di carrozzina in tutta la Gran Bretagna. Tutti i percorsi elencati possono essere scaricati e seguiti gratuitamente utilizzando l’applicazione ViewRanger su smartphone, tablet e smartwatch. Buon divertimento!

Friar’s Crag, Lake District

Un percorso adatto alle carrozzine, che inizia e finisce nella meravigliosa città di Keswick e si ferma per visitare il belvedere del Friars Crag dal bellissimo lago Derwentwater. I sentieri sono buoni e livellati, le montagne circostanti sono alcune delle più belle d’Inghilterra e, se siete fortunati, potete vedere uno scoiattolo rosso tra gli alberi del Cockshot Wood.

Scarica il percorso: Friar’s Crag

Beddgelert forest, Snowdonia

Un percorso circolare intorno alla foresta di Beddgelert, con grandi vedute del monte Snowdon e delle cime circostanti. La pista si snoda attorno al bordo della foresta con vedute della montagna più alta del Galles (in una giornata limpida). Poi si conduce al bel lago di Llyn Llewelyn, perfetto per una sosta per il pranzo. Ricordate che il tragitto attraversa due volte la linea ferroviaria gallese delle Highlands, quindi attenzione ai binari.

Segui il percorso: Beddgelert Forest

Malham lake, Yorkshire Dales

Si tratta di un itinerario circolare lungo percorsi incontaminati ed una tranquilla strada di campagna, attorno ad un bel lago nel Parco Nazionale dello Yorkshire Dales. È vicino al famoso villaggio di Malham e ai punti di riferimento iconici del lago Malham, alle cascate di Gordale Scar e al Janet’s Foss.

Il percorso è stato testato utilizzando carrozzine motorizzate TerrainHopper e Tramper e una sedia a rotelle Mountain Trike, ma potrebbe non essere adatto a tutti i tipi di carrozzine motorizzate e sedie a rotelle. Il terreno è generalmente in piano, ma può diventare fangoso in alcune aree.

Scarica il percorso: Malham Tarn

Riserva Naturale di Whitby, Lincolnshire

La Riserva Naturale di Whitby è un luogo ideale da visitare con tutta la famiglia. Ci sono molti percorsi accessibili per esplorare i laghi tutto intorno, tutti ideali per passeggini e sedie a rotelle. Potete anche noleggiare carrozzine elettriche dal centro visitatori.

Intorno ai laghi è possibile fare bird-watching, in modo da poter ammirare la fauna selvatica senza essere visti. Ci sono anche una caffetteria e un negozio, entrambi accessibili in sedia a rotelle, e un sacco di posti auto per disabili. L’ingresso è gratuito ed il parco è aperto tutti i giorni.

Scarica il percorso: Whisby nature reserve

Kennet & Avon Canal, Bath

Questo è un itinerario con un terreno facile da percorrere lungo le 20 miglia di stradine che passano dall’Acquedotto di Avoncliff e da Caen Hill lock a Devizes. Si può riuscire a vedere in azione una delle 29 serrature, che si estendono per due miglia, mentre il canale viene sollevato di 235 piedi. Il percorso vi porterà da Bath a Devizes: praticamente percorrerete tutto questo tratto lungo alcuni dei più bei canali in Gran Bretagna attraversando l’iconica Valle Avon.

Scarica il percorso: Kennet & Avon Canal

Long Causeway, Stanage, Sheffield

Un percorso fantastico con ampie vedute su Peak District e Stanage Edge (una roccia, cresta di pietra), dove spesso si possono vedere degli scalatori audaci sulle famose rocce di pietrisco. Al ritorno ci sono vedute eccellenti di Redmires Reservoirs.

Questo percorso lineare è roccioso e difficile in alcuni punti, quindi non tutte le sezioni sono adatte per le carrozzine più piccole. Una volta a Stanage Pole il percorso diventa lineare prima di scendere dolcemente fino a Dennis Knoll, con diversi canali d’acqua da superare che potrebbero causare alcune difficoltà.

Segui il percorso: Long Causeway

Da Nettlebed a Nuffield, Chilterns

Questo percorso segue un mix di piste e corsie tranquille nella campagna dell’ Oxfordshire. I sentieri si snodano fino a Swan Wood e Nott Wood, dove il percorso si unisce ad una stradina tranquilla che porta a Nuffield. Però c’è un tratto di strada che richiede attenzione. I giardini della chiesa di Nuffield sono perfetti per una piacevole sosta per il pranzo prima di tornare indietro oltre English Farm e Howberrywood e rientrare nel percorso esterno.

Scarica il percorso: Nettlebed to Nuffield

Historic Ship Trail, Bristol

Il ponte sospeso di Clifton fa da sfondo a questo itinerario alla periferia di Bristol. Costruito più di 150 anni fa, il ponte collega Clifton, a Bristol, con la Riserva Naturale di Leigh Woods, a Somerset.

Come ci si aspetterebbe da una Riserva Naturale Nazionale, sull’altipiano di Avon Gorge c’è un’area con boschi di latifoglie belli e variopinti. Le vedute sulla città sono stupefacenti ed i boschi vantano un’ampia scelta di sentieri con diverse superfici.

Scarica il percorso: Historic Ship Walk

Greenlands Farm, Dorset

Si tratta di un percorso molto vario ed interessante, a partire dalla macchia mediterranea della Riserva Naturale di Godlingston, nella costa del Dorset. Passa attraverso bellissime foreste e poi fino a Lower Bay, con vedute sull’estuario di Studland, sull’ Isola Verde e Poole Harbour. Si snoda poi su un tracciato ondulato attraverso terreni agricoli, tornando al punto di partenza.

Segui il percorso: Greenlands Farm

Sourton Tor Ice Works, Devon

Un percorso circolare dal Meldon Reservoir ai resti di Ice Works su Sourton Tor. I monti che si trovano oggi a Sourton Tor sono tutto ciò che rimane della fabbrica di ghiaccio abbandonata che è stata aperta qui nel 1870 circa. Il ghiaccio si formava regolarmente negli stagni congelati durante i mesi invernali e veniva poi spezzato e immagazzinato in un edificio vicino, prima di essere trasportato a Plymouth per il commercio del pesce.

Prestate attenzione alla strada di accesso dal Meldon Reservoir a Granite Way e le carrozzine motorizzate dovrebbero viaggiare lentamente sulle sezioni più profonde della brughiera.

Segui il percorso: Sourton Tor Ice Works

Di ViewRanger

Rielaborazione a cura di Giovanna Greco

ViewRanger fornisce inoltre dettagliate mappe offline, funzioni di navigazione GPS attive e statistiche live per ogni viaggio. Ulteriori informazioni su www.viewranger.com

Mettiti in contatto con noi messaggiandoci su Facebook, tweettandoci @DHorizons, inviandoci una mail a editor@disabilityhorizons.com o lasciandoci un commento qui sotto.

Abbiamo una pagina Facebook ! Metti mi piace per entrare subito a far parte della community di Disability Horizons Italia!

Ti è piaciuto questo articolo? Perché non lo leggi anche in lingua originale?

Hai visto un articolo particolarmente interessante, ma non è tradotto? Oppure ti piacerebbe collaborare con noi? O per qualsiasi altra cosa, contattami a elena@disabilityhorizons.com e cercherò di farlo al più presto.

 

 

 

You might also like

Viaggi 0 Comments

Disabilità e viaggi: guida turistica per Barcellona

Se avete una disabilità viaggiare non sempre è semplice. Ecco perché abbiamo collaborato con Carrie-Ann Lightley di Turism for All per fornirvi una serie di articoli per contribuire a rendere

Stile di vita 0 Comments

10 cose da evitare quando incontri una persona con disabilità

Dopo aver parlato con diverse persone con disabilità, Raja Alijadir raggruppa le 10 cose da evitare di fare quando si incontra una persona disabile- probabilmente ne riconoscerai molte di queste!

Viaggi 0 Comments

4 route oltremare: un Erasmus “originale”

Una strada. Di quelle che nell’immaginario collettivo sono le strade americane, o dell’Australia, o ancora dell’Est Europa. Strade, insomma, dove gli spazi dell’intorno sono tendenti all’infinito e all’orizzonte, il nulla.